by Associazione Kairòs


Appia Antica

La strada, costeggiando il versante marittimo ed essendo arretrata rispetto al fronte di guerra, era più rapida e sicura della via Latina ed assunse ben presto una funzione militare e strategica.

 

Quasi subito lungo la via cominciarono ad essere costruite le prime tombe, tradizione proseguita anche dai cristiani che qui aprirono le più importanti catacombe. 

Il fondo stradale, nei tratti antichi che meglio sono giunti a noi, è denominato basolato, termine che prende il nome dalle antiche lastre pavimentali costituite da enormi blocchi di basalto "vulcanico".

Con la caduta dell’Impero Romano la via venne abbandonata a se stessa e rimase a lungo inutilizzata. 

Per tutto il Medioevo la via assunse il ruolo di via di "pellegrinaggio" sia perché costeggiata dalle catacombe, sia perché, conducendo a Brindisi, i pellegrini si imbarcavano per la Terra Santa. 

Soltanto nel Rinascimento iniziò la sua lenta "ripresa", grazie agli sforzi di numerosi archeologi ed appassionati che contribuirono, insieme agli interventi più recenti, a restituirci l’Appia Antica così come la conosciamo oggi.

 

 

Informazioni aggiuntive

  • Indirizzo: Appia Antica
Letto 5382 volte
Altro in questa categoria: « Borgo e Castello Foro Italico »
Devi effettuare il login per inviare commenti