by Associazione Kairòs


Annibale Carracci "Il Mangiafagioli"

Annibale ha, tra i tre fratelli Carracci Ludovico e Agostino, la personalità artistica più spiccata.

 

Disegnatore eccellente e instancabile, si riallaccia direttamente alla tradizione rinascimentale fiorentina usando il tratto morbido usando il tratto morbido ma deciso di chi non ha pentimenti. "Il Mangiafagioli" è una delle prime scene di genere dell'arte italiana.

Con questa definizione ci si riferisce a un tipo di pittura i cui soggetti, attinti dalle piccole cose della vita quoditiana, appartengono a un "genere" ritenuto minore rispetto a quello, assai più aulico, delle rappresentazioni sacre, mitologiche, storiche.

L'opera è databile 1583/1584 l'artista raffigura un popolano nell'atto di divorare con avidità una scodella di fagioli. 

Sul tavolo sono disposti i poveri oggetti della mensa contadina: una brocca in terraglia, un bicchiere, un coltello, un piatto e, al centro la scodella di fagioli vero e proprio fulcro dell'intera rappresentazione.

Nella spoglia semplicità della scena, infatti Annibale, concentra la propria attenzione pittorica sul personaggio del mangiafagioli, il cui isolamento è accentuato anche da uno sfondo cupo e prospetticamente piatto. 

L'uomo è colto nell'attimo in cui porta alla bocca una cucchiaiata di fagioli con tanta "voracità" da gocciolarne nella scodella parte della broda.

Il cappello da contadino calcato sul capo, gli occhi fissi e sospettosi, la bocca ingordamente spalancata, la mano sinistra sul pane, sono altrettanti particolari che rimandano a un realismo crudo ed evocatore di miseria.

I colori appaiono spenti e terrosi, il che contribuisce ad accrescere quel senso di dimessa quoditianeità che, anche nei secoli successivi, diventerà uno dei principali motivi conduttori della pittura di genere.






JavaScript deve essere attivo per utilizzare Google Maps.
Sembra infatti che JavaScript sia disabilitato o non supportato dal tuo browser.
Per visualizzare le Google Maps, attiva JavaScript modificando le opzioni del tuo browser e poi riprova.

Informazioni aggiuntive

  • Autore: Annibale Carracci
  • Anno: 1583-1584
  • Tecnica: Olio su tela 57x68cm
  • Dove: Roma, Galleria Colonna
Letto 5104 volte
Altro in questa categoria: Caravaggio "Madonna di Loreto" »
Devi effettuare il login per inviare commenti