by Associazione Kairòs


Caravaggio “ La buona Ventura”

L'apprendistato e la formazione di Caravaggio nell'ambito della cultura artistica lombarda cinquecentesca appaiono evidenti in questo dipinto giovanile.

La tela ritrae una scena di vita quotidiana, una giovane e "graziosa zingara" che, con il pretesto di leggere la mano a un ingenuo giovane, gli sfila abilmente un anello da dito. 

Approfondite indagini scientifiche hanno rilevato che Caravaggio ha utilizzato una tela già parzialmente dipintasono inoltre emersi i continui ripensamenti di un pittore ancora quasi "esordiente", dovuti all'abitudine di Caravaggio di applicare direttamente i colori senza un vero disegno preparatorio, utilizzando come traccia i "leggeri solchi" lasciati sulla tela con il retro del pennello. 

Questa opera è stata commissionata da Monsignor Petrigani, presso il quale il Merisi dimorò tra il 1590/1594, ed è stata poi acquistata dal Cardinale Francesco Maria Del Monte

Della composizione esiste un'altra versione, di qualche anno più tarda, conservata al Louvre.

 

JavaScript deve essere attivo per utilizzare Google Maps.
Sembra infatti che JavaScript sia disabilitato o non supportato dal tuo browser.
Per visualizzare le Google Maps, attiva JavaScript modificando le opzioni del tuo browser e poi riprova.

Informazioni aggiuntive

  • Autore: Caravaggio
  • Anno: 1593/1594
  • Tecnica: Olio su tela, 115x150cm
  • Dove: Roma, Musei Capitolini
Letto 1099 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti