by Associazione Kairòs


Caravaggio "Riposo durante la fuga in Egitto"

Si tratta di uno dei dipinti che il grande pittore lombardo realizzò nei primi anni del suo soggiorno romano.

L’iconografia fonde il riposo della Sacra Famiglia durante la fuga in Egitto con un concerto campestre, suonato da un angelo col violino.

La tematica musicale ha fatto ipotizzare una committenza da parte degli Oratoriani di San Filippo Neri.

La Galleria conserva altre due importanti tele di Caravaggio: la Maddalena e il San Giovanni Battista nel deserto, quest’ultimo versione quasi identica del dipinto della Pinacoteca Capitolina.  

Ali nere, come sempre negli angeli di Caravaggio, o più semplicemente nere per pura esigenza pittorica, per non sovraccaricare di ulteriore chiarore il bianco luminoso che emana dal panno cinto attorno ai fianchi dell’alato.

L’angelo suona il violino, suona in onore della Vergine il Cantico dei Cantici suggeritogli dallo spartito sorretto dall’anziano Giuseppe seduto su un fagotto.

Quest’ultimo mostra un volto stupito ed estasiato, l’attitudine bambinesca dei piedi appoggiati uno sull'altro che trova il suo correlativo nell'innocente ingenuità di cui è pervaso lo sguardo del mulo alle sue spalle, anch'esso fisso nella contemplazione dell’inviato divino.

Lo straordinario naturalismo del Caravaggio, capace di raccontare un evento sacro con la stessa immediatezza con cui si darebbe conto di un avvenimento quotidiano, tocca nel Riposo vertici "elevatissimi", quali le figure di Maria e del Bambino dormienti nella parte destra della composizione.

La Vergine, vestita di rosso, solo una coperta sulle ginocchia, siede in terra col Figlio tra le braccia, "abbandonata" nel riposo come qualsiasi madre stremata dalla "fatica" di un viaggio.



JavaScript deve essere attivo per utilizzare Google Maps.
Sembra infatti che JavaScript sia disabilitato o non supportato dal tuo browser.
Per visualizzare le Google Maps, attiva JavaScript modificando le opzioni del tuo browser e poi riprova.

Informazioni aggiuntive

  • Autore: Caravaggio
  • Anno: 1594
  • Tecnica: Olio su tela, cm 135,5 x 166,5
  • Dove: Roma, Galleria Doria Pamphilj
Letto 1117 volte
Altro in questa categoria: « Raffaello "Doppio Ritratto"
Devi effettuare il login per inviare commenti