by Associazione Kairòs


Pittura III itinerario

Ritrovo: ore 09 Palazzo Barberini

Prima Tappa: Il vostro terzo itinerario inizia all’interno di Palazzo Barberini, dove all’interno del Palazzo troverete i maestri del barocco romano come Bernini e Borromini, ma la parte più bella la trovate nell’affresco di Pietro da Cortona nel salone centrale con “Il trionfo della Divina provvidenza, tema allegorico scelto per esaltare la famiglia papale (iBarberini), il cui emblema con le tre api è al centro della composizione: l’affresco è il capolavoro per eccellenza della decorazione illusionistica barocca.

 Lo scopo di questa nuova e particolare tecnica pittorica è quello oltre che di impressionare e stupire il pubblico che osserva queste opere, di esaltare e fare sfoggio di tutta la ricchezza ed il potere dei grandi Signori e Religiosi che commissionavano questi straordinari lavori.

Pranzo: Piazza Barberini

Seconda Tappa: Uscendo da Palazzo Barberini prenderete uno dei seguenti bus 492 /64/ 116 che in 20 minuti vi porterà alla vostra ultima tappa Palazzo Farnese.

La decorazione della Galleria è quanto mai ricca e si compendia in un articolato dialogo tra pittura, scultura ed architettura, in un complesso gioco di rimandi tra illusione e realtà: le immaginarie sculture dipinte dai Carracci erano infatti in rapporto con alcune delle celebri statue antiche della collezione Farnese allora nella Galleria ed oggi non più in loco.

Fermatevi a cena in un dei tanti localini in Campo De Fiori.

 

JavaScript deve essere attivo per utilizzare Google Maps.
Sembra infatti che JavaScript sia disabilitato o non supportato dal tuo browser.
Per visualizzare le Google Maps, attiva JavaScript modificando le opzioni del tuo browser e poi riprova.

 

Informazioni aggiuntive

  • Durata Itinerario: 8 ore
  • Costi: • Entrata Palazzo Barberini: Intero €7,00 Ridotto €3,50 • Entrata Palazzo Farnese:€5 (Le visite sono effettuate dall’associazione Inventer Rome. Visitate il sito per maggiori informazioni)
  • Per Informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Letto 938 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti