by Associazione Kairòs


Martedì, 22 Dicembre 2015 00:00

Il primo edificio. La prima pietra su Don Bosco...

Era il 13 settembre 1961

Nasceva il Tuscolano, Don Bosco e Cinecittà:

Piazza Don Bosco veniva alla luce...

Inizialmente quest'area era compresa nella zona nota come il Quadraro, toponimo rimasto per gran parte della zona sud-est di quello che ufficialmente è il quartiere Tuscolano.

Infatti con Quadraro si indicava, fino agli anni trenta circa, tutta la zona a sud est di Roma che va da Porta Furba agli attuali stabilimenti di Cinecittà.

Dopo la costruzione degli stabilimenti cinematografici la zona venne sempre più frequentemente indicata con il termine "Cinecittà", e così il quartiere che sorse attorno. Il toponimo Quadraro indica oggi l'area dove sorge l'insediamento urbano più antico della zona.

Nella divisione amministrativa di Roma degli anni venti quello che sarebbe divenuto il quartiere Don Bosco era ufficialmente noto come quinto Suburbio (Suburbio V), oltre che popolarmente noto come parte del Quadraro.

Martedì, 13 Ottobre 2015 00:00

Garbatella è la zona urbanistica 11C del Municipio Roma VIII (ex Municipio Roma XI) di Roma Capitale.

Si estende quindi sul settore sud della città, in particolare sul quartiere Q. X Ostiense.

Il quartiere fu fondato negli anni venti sui colli che dominano la basilica Papale di San Paolo fuori le mura.

Dopo la prima guerra mondiale Roma visse una fase di grande sviluppo edilizio, paragonabile per alcuni versi a quella del secondo dopoguerra. Il settore sud della capitale, nelle "intenzioni" degli urbanisti "umbertini", doveva essere connesso al lido di Ostia tramite un canale navigabile parallelo al Tevere, che non fu però mai scavato.

Tale canale avrebbe dovuto dotare Roma di un porto commerciale molto vicino al centro della città (distante meno di duecento metri dalle mura aureliane), nei pressi dell'odierna via del Porto Fluviale, situata al confine tra Garbatella e Testaccio; nella zona a ridosso del canale avrebbero dovuto sorgere una serie di lotti abitativi destinati ad ospitare i futuri lavoratori portuali.

Domenica, 04 Ottobre 2015 00:00

Aurelio è il nome del tredicesimo quartiere di Roma che si trova nell'area ovest della città, a ridosso delle Mura Vaticane e delle Mura Aureliane.

Rientra nel territorio amministrato dai municipi XVIII e XIX del Comune di Roma.

Aurelio è il tredicesimo quartiere di Roma, indicato con Q. XIII.

Esiste anche un suburbio omonimo, contrassegnato con S. IX.

Avamposto prima, poi passaggio obbligato dell’espansione della città verso Nord-ovest, dalla fine della guerra a oggi l’Aurelio non ha mai smesso di gonfiarsi di gente e di macchine. 

 

Martedì, 29 Settembre 2015 00:00

Gianicolense è il nome del dodicesimo quartiere di Roma e fa parte del territorio amministrato dai municipi XV e XVI del Comune.

 

Il nucleo più vecchio del quartiere occupa la collina tufacea di Monteverde, mentre sul lato destro si trovano le altre colline: Monte Mario, Vaticano e il Gianicolo. I sette colli di Roma si trovano invece sul lato sinistro del fiume.

Il quartiere si trova nell'area ovest della città, dalle Mura gianicolensi fino a via del Casaletto e alla Valle dei Casali, compreso tra via Aurelia Antica e via Portuense, e confina:

  • a nord con il quartiere Q. XIII Aurelio e con il rione R. XIII Trastevere
  • a est con il quartiere Q. XI Portuense
  • a sud con il suburbio S. VII Portuense
  • a ovest con il suburbio S. VIII Gianicolense

Il quartiere comprende diverse aree urbane: Monteverde Vecchio, Monteverde Nuovo, Ponte Bianco, Donna Olimpia,Porta PorteseColli Portuensi e Nuovo Trastevere (l'unica area appartenente al Municipio Roma XI).

Il nome deriva dal colle Gianicolo, che è compreso nel rione di Trastevere, ma le cui propaggini occidentali corrispondono a Monteverde, che a sua volta potrebbe fare riferimento al tufo di colore verde-giallognolo che veniva estratto dalle cave che un tempo costellavano la zona, analogamente al termine Mons Aureus, ossia Monte d'oro.